Crea sito

Diritti dei siciliani e Statuto di Autonomia finanziaria speciale – video incontro dibattito

Diritti dei siciliani

Diritti dei siciliani e Statuto di Autonomia finanziaria speciale – incontro dibattito

Le persone sono rimaste ad ascoltarci dalle 16.30 alle 19.00, due ore e mezzo di confronto: un’ora e un quarto di relazione e un’ora e un quarto di dibattito.

Oggi ho incontrato tantissime persone che mi hanno riferito di avere avuto difficoltà a essere presenti per varie ragioni di famiglia o impegni di lavoro. Ciononostante, volevano sapere e mi hanno chiesto la cortesia di condividere il video integrale per avere la possibilità di vedere e sentire il tema dell’evento.

Eccolo!

Quello che abbiamo illustrato rappresenta il nostro manifesto programmatico, la realtà nuda e cruda, che nessuno direbbe mai; quello che ci hanno sempre nascosto e per cui nessuna forza politica, siciliana o nazionale, si è battuta veramente.

Noi lo diciamo da vent’anni, quasi ci prendevano per pazzi. Oggi, con la sentenza della Corte Costituzionale del 2014, abbiamo avuto riconosciuto il “furto subito”, ma questo diritto è stato ri-svenduto con altre forme di accordi. 

Ogni siciliano dovrebbe sentire il dovere di sapere e prendere consapevolezza di quanto è derubato, da quanti anni, chi lo deruba e quale tecnica viene utilizzata per mantenere la nostra Regione costantemente sottosviluppata.

Invito i siciliani a non piegarsi, di essere orgogliosi, perché l’Italia ruba la maggior parte delle nostre risorse e ci accusano, invece, di “assorbire” il reddito prodotto in altre regioni, in particolare quelle del Nord.

Falso, tutto falso! Noi manteniamo in piedi il bilancio romano. I nostri politici hanno consentito “lo scippo” di miliardi di euro ogni anno e continuano a farlo per evitare che l’Italia vada in default. Questa prassi è diventata una consuetudine, la Sicilia è trattata come una colonia da cui bisogna solo estrarre.

Invito i miei fratelli siciliani ad alzare lo sguardo con fierezza, a mantenere la schiena dritta e a guardare negli occhi “i tiranni” che c’intrappolano in questo giogo, per liberarci e per una prospettiva migliore. Organizziamoci creando una forza che abbia una vera FEDE siciliana, per dire basta e mettere un freno a queste ruberie.

Nessuna ci regalerà niente, i diritti bisogna difenderli! Ascolta il video. Ogni siciliano deve conoscere e comprendere questi numeri.

Senza grandi e potenti mezzi è difficile far giungere l’informazione a tutti i Siciliani che vorrebbero conoscerla.

Vi prego di condividere il messaggio sui vostri profili, d’inviarlo su Messenger agli amici, su WhatsApp, per mail. Non stancatevi, dobbiamo creare consenso per rompere la schifosa catena del nuovo colonialismo.

**Diffondiamo l’informazione vera**.  Grazie.  Diritti dei siciliani – Diritti dei siciliani

  •