Crea sito

Evento: “Sicilia: Statuto disatteso e sviluppo negato. Come dare inizio a una rivoluzione!”

Giovedì, 10 settembre ore 19.00,

presso i locali della – Casa dei Fanciulli, Piazza S. Francesco 2 – 93017 San Cataldo (CL), sotto Ospedale M. Raimondi,

Identità Siciliana di San Cataldo incontra i giovani del nisseno in un dibattito che porta il tema:

“Sicilia: Statuto disatteso e sviluppo negato. Come dare inizio a una rivoluzione!” relatore Adriano Nicosia.

 

Si è parlato tanto dello Statuto di Autonomia speciale della Sicilia e delle sue massime potenzialità, ma i siciliani non hanno mai visto alcun beneficio, anzi, solo furti e “mala amministrazione”.

Ai giovani vogliamo dare informazione e consapevolezza del perché la Sicilia non ha mai avuto un vero e proprio sviluppo e non lo potrà mai avere se non s’interviene sulla “Questione finanziaria siciliana” 

Vogliamo illustrare con chiarezza tutti i cavilli e le strategie che c’impediscono uno sviluppo dignitoso. Vogliamo spiegare come tutte le parti politiche non hanno mai avuto interesse a difendere la nostra terra.

Ci derubano tutti e da sempre, da 74 anni.

Spiegheremo le ragioni che ci stanno spingendo, insieme ad altri movimenti siciliani, a fare qualcosa di concreto e a non perder più tempo.

Bisogna difendere e chiedere la totale applicazione degli art. 36, 37 e 38 dello Statuto di Autonomia speciale, articoli che ci garantiscono entrate e investimenti sull’Isola, totalmente disattesi.

Bisogna lottare per cancellare la Legge 42 del 2009 che fa mancare 62 miliardi di euro a tutto il Sud.

Il problema non è più: “arrivano i soldi e non li sappiamo spendere”, i soldi non arrivano più. L’ultimo scippo che abbiamo subito è di 61 miliardi all’anno, per 10 anni, stornati alle regioni del Nord con il benestare di tutte le parti politiche attualmente esistenti.

Bisogna far qualcosa per proteggere la Sicilia e la nostra economia e non possiamo permetterci di affidarci totalmente ai partiti nazionali.

I giovani devono prendere consapevolezza di questo grave problema e agire per difendere il loro futuro e per una Terra meravigliosa.

Il futuro dello Statuto passa attraverso la riattualizzazione sostanziale del testo, “a cominciare dalle norme che reggono l’autonomia finanziaria e rivedere la legge che disciplina i rapporti tra Governo nazionale e Parlamento siciliano. 

Identità Siciliana