Crea sito

La grande beffa della solidarietà alla Sicilia. L’Italia che ruba e non rispetta l’art 38 del nostro Statuto speciale.

La grande beffa della solidarietà alla Sicilia. L’Italia che ruba e non rispetta l’art 38 del nostro Statuto speciale.

Leggete l’art 38 del nostro Statuto di Autonomia speciale. Sono tre commi semplicissimi, li capirebbe anche un bambino. Appena finite di leggerlo, pensate al deputato eletto nel vostro territorio. È del PD? FI? Lega Nord? Fratelli d’Italia? M5S? È di lungo corso? Poco importa.
 
Fategli vedere quest’articolo, è del 1946 e chiedetegli se lo conosce e perché nessuno si batte per la sua piena applicazione. Ricordategli che lo Statuto speciale è la seconda Legge Costituzionale della Repubblica.
 
È necessario riaprire un confronto con lo Stato centrale per la piena attuazione di tutti gli articoli dello Statuto. È quello che ci prefiggiamo di fare. Nessun deputato “legato” a un partito nazionale lo farà mai.
 
È necessaria una forza politica siciliana, di FEDE siciliana, che non pieghi la schiena e non allunghi il braccio con il cappello in mano per ottenere quello che ci spetta ed è stato deliberato da 70 anni.
 
Molti siciliani hanno perso la vita per dare questo Statuto alla Sicilia. Se ami veramente la tua terra, non sostenere più deputati “legati e ammanettati” dai partiti nazionali.
 
Noi ci crediamo! Se ci credi anche tu danne ampia diffusione. Diffondiamo consapevolezza
Adriano Nicosia
 
Perequazione infrastrutturale